• Controllo utente in corso...

Come fare un olio antiforfora per capelli

come-fare-un-olio-antiforfora-per-capelli

Se il tuo cruccio è la forfora e non riesci a sconfiggerla con comuni prodotti in commercio, devi sapere che forse, è più facile di quel che sembra e che la forfora si cura con metodi naturali..ancora una volta è la natura a venire in tuo aiuto.

Scopri come fare
Difficoltà
  1. La prima cosa da fare è procurarsi un olio extravergine di oliva di buona qualità: potete usare tranquillamente l'olio che avete in casa e che utilizzate in cucina, ad uso alimentare.
    L'olio extravergine di oliva, infatti, ha spiccate proprietà nutrienti e riequilibranti del cuoi capelluto e, per la forfora, è un vero toccasana.
    Procuratevi, poi, dell'olio essenziale di tea tree, di ottima qualità: chiedetelo in erboristeria, non è difficile da trovare e lo potrete utilizzare in svariati modi, molto versatile, ognuno dovrebbe averlo in casa.
    Ottimo riequilibrante, ha una spiccata azione antiforfora e disinfettante sul cuoio capelluto, agendo sul problema, sul lungo periodo, se sarai costante, avrai modo di apprezzare le sue qualità curative.

  2. In una ciotolina, metti due cucchiai di olio extravergine di oliva: se hai capelli molto lunghi, metti tre o quattro cucchiai (per molto lunghi, intendo dalle spalle in giù!).
    Dopo di che, metti cinque gocce (se utilizzi quattro cucchiai di olio extravergine di oliva, mettine dieci) di olio essenziale di tea tree oil e mescola bene per amalgamare il tutto, aiutandoti con una spatolina o un cucchiaio, meglio se in legno o plastica (sempre meglio non usare metalli).

  3. Ora, inumidisci leggermente i capelli con acqua tiepida, poi, aiutandoti con i polpastrelli, preleva una piccola quantità di olio antiforfora, ed applica prima sulla cute, poi sulle lunghezze coprendole interamente.
    Massaggia bene per qualche minuto il cuoio capelluto con questo olio, affinchè la forfora presente si stacchi in modo delicato, ed affinchè la cute assorba bene l'olio.
    Puoi anche aiutarti con un pettine a denti fitti: questo ti aiuterà a rimuovere anche le scagliette di forfora più piccole.
    Passalo fra i capelli insistendo sulla cute, ma sempre con estrema delicatezza, poichè rischieresti di graffiarti danneggiando la cute.

  4. Tieni in posa almeno un'ora, e se hai la possibilità anche tutta la notte: più lungo sarà il tempo di posa,maggiore sarà la sua azione antiforfora e nutriente.
    Trascorso il tempo di posa, procedi al normale lavaggio: preferisci sempre uno shampoo formulato a base di ingredienti naturali, (ottimi per chi ha problemi di forfora gli shampoo naturali a base di olio di oliva) formula delicata, che pulisce per affinità con il sebo senza aggredire troppo un cuoio capelluto già di per sè problematico.

  5. Lava massaggiando bene la cute per rimuovere ogni residuo oleoso (l'olio extravergine di oliva è un olio di media pesantezza, e per rimuoverlo completamente, è necessario lavare bene la cute): massaggia facendo schiumare lo shampoo sulla cute e sciacqua con acqua tiepida.
    Ti sconsiglio l'uso del balsamo.


di petunia 1 marzo 2011
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Come fare un olio antiforfora per capelli ...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Ultime Guide e Articoli di corpo