• Controllo utente in corso...
Guide simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come pulire e lucidare il pelo del tuo gatto senza traumatizzarlo

come-pulire-e-lucidare-il-pelo-del-tuo-gatto-senza-traumatizzarlo

Se non vengono abituati da cuccioli, i gatti difficilmente, una volta cresciuti, ti permetteranno di fargli un vero e proprio bagnetto. E' anche vero che i felini si puliscono da soli, ma a volte si rende necessario il tuo intervento. Quindi ecco come pulire il pelo di un gatto senza fargli il bagno, ed evitando di essere massacrati dalle loro unghie affilate.

Scopri come fare
Difficoltà
  1. Per prima cosa; Spazzola bene il mantello del tuo piccolo felino, per eliminare i peli superflui, sopratutto quelli che si staccano e rimangono nascosti, e che il micio ha purtroppo l'inconveniente di ingoiare durante le sue quotidiane pulizie, avendo cosi talvolta problemi a causa dei boli di peli che si formano all'interno dello stomaco.
    Quindi sarebbe buona norma spazzolare il micio tutti i giorni, specialmente se ha un pelo particolarmente lungo.
    Se è inverno; Prima di pulire il tuo micio, assicurati che la stanza non sia troppo fredda, e che le finestre siano chiuse, per evitare spifferi e la fuga del micio.

  2. Per pulire bene il pelo: Riempi una piccola bacinella, o una ciotola, per metà con acqua tiepida, mi raccomando non calda, e versaci dentro 4 tappini di acqua di rose.
    Emulsiona, quindi indossa un guanto di gomma morbida, tipo i guanti per lavare i piatti, ma ancora meglio se usi un guanto di lattice sanitario.
    Posiziona il gatto su un piano stabile, dove avrai prima messo un grande asciugamano, per evitare di bagnare tutto e farlo scivolare.
    Tienilo fermo, ma con delicatezza, con una mano, e l'altra con il guanto immergila nella bacinella, sgocciolala, e passala sul pelo del micio, dalla testa fino alla coda, seguendo il verso del pelo.
    Prosegui cosi, bagnando continuamente il guanto ad ogni passaggio, per eliminare i peli che si attaccano al guanto.
    Non dimenticarti di pancino, musetto e orecchie, ma evita di inzuppare il gatto, per ovvie ragioni.

  3. Lucida e asciuga il pelo: Finita la prima fase del lavaggio, asciuga superficialmente con un asciugamano il mantello del gatto, quindi passa sul pelo un panno morbido imbevuto, in una ciotola dove avrai messo acqua tiepida e qualche cucchiaio di aceto di mele, e strizzato.
    L'aceto di mele, non solo disinfetta il mantello del micio, ma lo lucida, ed elimina eventuali cattivi odori.
    Al termine; Asciuga sempre il mantello del gatto con un asciugamano pulito, ma se è stagione invernale usa un phon, messo alla minima temperatura, e a distanza di non meno di 30 cm.

Approfondimento

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

di Maridg 23 febbraio 2011
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Come pulire e lucidare il pelo del tuo gatto senza traumatizzarlo...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Non ci sono articoli correlati per questo articolo