• Controllo utente in corso...
Guide simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come colorare il legno con il mordente ad acqua

come-colorare-il-legno-con-il-mordente-ad-acqua

Se vuoi colorare il legno senza nascondere la sua struttura naturale e le sue originali venature che sono sempre di grande effetto, puoi trattare il legno con un prodotto chiamato mordente. Si può trovare in commercio colorato o in tinta naturale e, può essere a base di acqua, di alcool o di olio.

Scopri come fare
Difficoltà
  1. Come prima cosa bisogna stemperare la polvere di mordente e allora prendi una bacinella con
    dell'acqua bollita caldissima e, piano piano versa la polvere girando nello stesso tempo fino ad aver il colore gradito. Prima di usare il mordente bisogna che la superfice del legno sia molto liscia e allora devi prima carteggiare bene con carta abrasiva grana 100 e dopo devi spazzolare per togliere la polvere lasciata dalla carteggiatura. Adesso con dell'acqua tiepida inumidisci tutte le parti del legno in modo che tutte le fibre si alzino e si raddrizzano. Lascia asciugare per cinque ore e carteggi di nuovo però con una carta abrasiva di grana 180 e spazzola nuovamente.

  2. A questo punto abbiamo una superficie pronta per essere trattata. Se vuoi usare il trattamento con il pennello allora dai una prima mano di mordente nella stessa direzione della venatura del legno. La superficie va bene impregnata ma senza esagerare. La seconda mano la dai traversalmente rispetto alle fibre del legno, cerca di stendere il colore uniformemente su tutta la superfice. Lascia penetrare il mordente per circa due o tre minuti e asciuga l'eccesso con una spugna o un tampone assorbente. Anche in questo caso devi lavorare nel senso della venatura del legno. Una volta che la superficie è completamente asciutta puoi passare alla laccatura.

  3. Se invece vuoi usare il trattamento con la spugna (questo sistema si usa spesso quando devi colorare superfice più ampie) allora prendi la spugna imbevuta di mordente e, allo stesso modo dai la prima mano seguendo la venatura del legno e la seconda mano in senso trasversale. La spugna va subito lavata dopo l'uso. Adesso bisogna che il mordente penetri più profondamente nei pori del legno, allora con la spazzola di cuoio devi spazzolare energicamente seguendo la direzione delle venature.

  4. Prima di spazzolare, è bene che lasci asciugare il mordente per due o tre minuti. Una volta spazzolato con la spazzola di cuoio e vuoi una superfice più lucida, lascia asciugare bene bene e puoi usare la spazzola di ottone perchè le setole di metallo penetrando profondamente nel legno la lucidano. Anche in questo caso per passare alla laccatura, la superficie deve essere completamente asciutta.

Approfondimento

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

di vincent55 6 gennaio 2011
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

2
Commenti

Asgrid sabato, 28 settembre 2013

Non sto neanche a spiegare la differenza

http://www.bricocenter.it/homepageIt/ideeConsigli/PassioneDiFare/ApplicSm altiPittureVerniciSuLegno.html

n° 2
Asgrid sabato, 28 settembre 2013

Dio mio

Si vede che è scritto da una donna. L'imprecisione esce da ogni riga mentre la professionalità svanisce insieme alla forma di cortesia. -.-

n° 1
Chiudi
Aggiungi un commento a Come colorare il legno con il mordente ad acqua...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Non ci sono articoli correlati per questo articolo