• Controllo utente in corso...
Guide simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come lavorare il legno

come-lavorare-il-legno

Picchia con un martello. Taglia con una sega. Costruisci barche, treni, giochi, mobili e molti altri oggetti utili. Saranno tutti tuoi e fatti da te! Avrai bisogno soltanto di un pò di legno e di strumenti adatti. Questa guida ti dirà proprio quali utensili scegliere e dove riporli.

Scopri come fare
Difficoltà
  1. Per lavorare il legno occorrono utensili speciali. Ogni attrezzo ha la sua funzione particolare e deve essere impugnato e usato correttamente. Per tagliare il legno secondo una linea diritta si adopera il SARACCO. Incomincia a segare tirando lentamente il saracco verso di te, secondo un piano obliquo. Afferra saldamente il saracco ed esercita una leggera pressione per far avanzare la sega, ma non premere quando la tiri in su.

  2. Per segare secondo una linea curva, si adopera il SEGHETTO. Con i denti rivolti verso l'impugnatura, lo si adopera muovendolo verticalmente dall'alto in basso. Per lisciare il legno si usa la CARTA VETRATA. Per tenere fermo il legno mentre si lavora, si usa un MORSETTO a forma di "C". Meglio ancora se si dispone di una morsa fissata al banco.

  3. Per piantare i chiodi nel legno si adopera il MARTELLO. Afferra saldamente il martello all'estremità del manico, quando colpisci un chiodo. Colpisci il chiodo perpendicolarmente (sulla capocchia) per non piegarlo. Se il chiodo si piegasse usa l'estremità biforcuta del martello (piè di porco) per levarlo e piantane un altro.

  4. Per decorare gli oggetti che si fabbricano col legno si adopera la VERNICE A SMALTO o A TEMPERA. Lo smalto, per asciugare, richiede maggior tempo della tempera, ma resiste meglio all'uso ed è anche lavabile. La tempera invece asciuga più rapidamente, ma con l'uso e l'acqua si rovina se non è stata precedentemente ricoperta di gommalacca.

  5. Anche la COLLA è indispensabile per fare lavori in legno. Esistono delle colle speciali per il legno. Generalmente esse sono vendute in tubi o in barattoli. Tieni sempre i tuoi arnesi puliti. Dovrai oliarli di tanto in tanto per evitare che si arrugginiscano. Metti via gli utensili quando non li adoperi.

  6. Un pannello è il posto migliore per tenerli. Potrai farne uno tu, ricavandolo da un pezzo di legno compensato, di masonite o di cartone pressato. Potrai conservare invece i tuoi utensili in una valigetta di legno o di metallo, la classica porta attrezzi, se non hai abbastanza spazio da mettere un pannello ad una parete.

Approfondimento

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

di mauriziooooo 1 marzo 2011
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Come lavorare il legno...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Non ci sono articoli correlati per questo articolo