Come organizzare i propri documenti

giacomarino

Attrezza nella tua casa un piccolo angolo-ufficio, nel quale non potranno mancare pochi essenziali strumenti e pratici classificatori ad anelli. In questa guida ti descrivo come organizzare al meglio i documenti personali, relativi alla casa, all'automobile e ti dico per quanto tempo archiviarli.

Scopri come fare
Difficoltà
  1. In primo luogo per quanto riguarda l'archiviazione dei documenti, ti conviene raggrupparli tutti per argomento e disporli in ordine cronologico, in modo da ritrovarli rapidamente al momento del bisogno.
    In secondo luogo mettili in fascicoli che aggiornerai via via e chiuderai una volta che si è conclusa una determinata attività (esempio rapporto con una banca).

  2. Devi conservare documenti relativi alla casa, personali e dei beni posseduti, come il contratto di affitto e le ricevute dei pagamenti, il rogito, l'iscrizione al catasto e la documentazione del mutuo. Contratti di luce, gas, telefono e bollette pagate.
    Come personali, fotocopia di patente, carta d'identità, passaporto e codice fiscale utili in caso di smarrimento. Libretto sanitario e ricevute delle spese mediche.

  3. Conserva anche fotocopia del libretto di circolazione, pagamento bollo ed assicurazione.
    Il tempo di archiviazione varia, 10 anni per dichiarazioni IVA e multe pagate; 6 per le dichiarazione dei redditi; 5 per le bollette pagate della luce, gas, telefono, imposte comunali; 3 per il bollo automobilistico; 1 per le rate del mutuo, spese mediche ed oneri previdenziali.
    Ricorda che le ricevute di versamento dei contributi previdenziali le devi archiviare fino alla pensione.

Caricamento in corso: attendere qualche istante...
Aggiungi un commento a Come organizzare i propri documenti...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori