• Controllo utente in corso...
Guide simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come tagliare le radici di un bonsai

come-tagliare-le-radici-di-un-bonsai

La condizione essenziale perchè un albero possa essere un bonsai è che le sue dimensioni restino sotto stretto controllo. Esso non deve, in sostanza, diventare troppo grande, pur formando un tronco vigoroso, una chioma sana e compatta e germogli vitali.

Scopri come fare
Difficoltà
  1. Le tecniche che contribuiscono maggiormente a garantirgli queste proporzioni sono la potatura e la legatura. Al momento del rinvaso perciò, approfitta per potare l' apparato radicale. Infatti, radici troppo sviluppate, comportano una crescita incontrollabile della pianta che perderà pertanto la caratteristica di Bonsai.

  2. Finchè la pianta è giovane e finchè si vuole favorirne lo sviluppo, le radici non vanno tagliate nè compresse dentro un vaso troppo stretto; incomincerai a farlo quando vorrai controllarne la crescita.
    Ti ricordo che le radici di una pianta svolgono una duplice funzione: traggono il nutrimento dal terreno e ancorano saldamente la pianta alla terra.

  3. Nell' apportare le cure ad una pianta destinata a diventare un bonsai, viene sacrificata in parte la seconda funzione (a questo puoi porre rimedio, ancorando saldamente la pianta al vaso, mediante un filo metallico), ma dovrai stare ben attento a non danneggiare la prima. Ora, prendi la tua piantina e, con delicatezza estraila dal vaso capovolgendolo.

  4. Osserva con attenzione il pane di terra con le radici, se queste lo hanno già completamente invaso, allora significa che è giunto il momento di potarle. A questo punto, con i rebbi di una forchetta, cerca di districare il groviglio di radici, liberandole dal terriccio e pettinandole verso il basso. Ora comincia a potarle tutt' intorno, asportandone circa un terzo ed eliminando le parti secche e morte.

  5. Il nuovo pane di terra ottenuto, compatto, rotondo e di dimensioni ridotte deve essere subito sistemato nel nuovo vaso pieno di terra nuova e fertile, dove ben presto svilupperà le nuove radichette. Dopo circa un anno o anche due o tre, a seconda della specie, le radici saranno di nuovo troppo cresciute, procedi nuovamente alla potatura.

Approfondimento

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

di giudon 5 marzo 2011
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Come tagliare le radici di un bonsai...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Non ci sono articoli correlati per questo articolo