• Controllo utente in corso...

Come curarsi con i semi di lino

come-curarsi-con-i-semi-di-lino

I semi di lino sono una straordinaria fonte di proprietà benefiche per il nostro corpo. Essi possono essere usati sia per via esterna che per via interna. In questa guida ti indicherò i vari modi in cui usare i semi di lino che potrai facilmente trovare in tutte le erboristerie.

Scopri come fare
Difficoltà
  1. Se usati per via esterna, i semi di lino esercitano un'azione emolliente e disinfiammante; se assunti per via orale avrai anche l'effetto lassativo. In questo caso dovrai assumerne uno-due cucchiai lasciati in ammollo in una tazza d'acqua per otto ore. In questo modo berrai sia i semi di lino che l'acqua.

  2. Puoi utilizzare la farina di semi di lino per attenuare i sintomi della tosse. In questo caso devi fare un cataplasma: stempera a freddo 30-50 grammi di farina di semi di lino in mezzo litro di acqua priva di calcare (se l'acqua del rubinetto è troppo dura, falla bollire per 5-10 minuti e lascia poi decantare il calcare). Riscalda poi qualche minuto a bagnomaria, stendi su un pezzo di flanella e applica, il più calda possibile, sulla parte infiammata. Togli quando è fredda.

  3. Questo cataplasma puoi anche impiegarlo in caso dovessi soffrire di bronchiti, tracheiti, pleuriti e polmoniti. Ma può essere usato anche per favorire la maturazione di foruncoli e ascessi. Infine, applicando il suddetto cataplasma sulla fronte può esserti utile per alleviare i sintomi della sinusite cronica.


di letiziamuni 25 febbraio 2011
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Come curarsi con i semi di lino...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Ultime Guide e Articoli di benessere