• Controllo utente in corso...
Guide simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come sfruttare le proprietà del sedano

come-sfruttare-le-proprieta-del-sedano

Il sedano è conosciuto come pianta commestibile fin dall'antichità, è sempre usato per le sue proprietà curative e per la sua versatilità in cucina. Il sedano viene consumato sia cotto che crudo. La coltivazione del sedano richiede un terreno soffice e fresco, ricco di concime ed inoltre ha necessità di numerose annaffiature, regolari e abbondanti.

Scopri come fare
Difficoltà
  1. Il sedano ha numerose qualità terapeutiche. Infatti, lo si può usare per preparare un depurativo e un decotto molto validi contro i calcoli del fegato e dei reni. Per poterli prepare si devono usare le radici fresche o essicate.
    Per preparare un depurativo, si usa il sedano per fare uno sciroppo. Devi mescolare quindi 5 grammi di radice di sedano, 5 grammi di radice di finocchio, 5 grammi di radice di asparago e 5 grammi di radici di pungitopo. Dovrai tagliare tutte le radici a pezzettini, quindi dovrai versarle in un recipiente contentente un litro di acqua fredda.. Quindi lascia in infusione per dodici ore, prima di filtrare il liquido. Quindi dovrai travasare le radici, dopo che le avrai fatte sgocciolare nello stesso recipiente,dove le hai fatte macerare, quindi dovrai versare altri due litri di acqua fredda.Lascerai macerare ancora per dodici ore. Trascorso il tempo, colare e filtrare il liquido, quindi dovrai aggiungere due chili di zucchero.
    Quindi dovrai far scaldare lo sciroppo, mescolando in continuazione per permettere allo zucchero di sciogliersi. Quindi lascia raffreddare lo sciroppo e versalo in una bottiglia con vetro scuro oppure in un fisco.Ogni giorno dovrai bere 60 grammi di questo sciroppo, facendolo a piccoli sorsi.

  2. Per ridurre i calcoli al fegato e ai reni devi versare in una pentola un litro di acqua con 20 grammi di radice di sedano, 30 grammi di paretaria e 30 grammi di radici di prezzemolo. Dovrai far bollire il tutto per dieci minuti. Quindi togli la pentola dal fuoco e aspetta che si raffreddi. Quindi procedi a colare, filtrare il liquido, se vuoi, puoi anche addolcirlo con del miele. Dovrai berne tre tazze al giorno, Fai attenzione perchè questo decotto è un diuretico, per cui prima di usarlo chiedi consiglio al tuo medico.

  3. Il sedano, lo puoi anche usare per dimagrire, infatti sgranocchiando gambi di sedano crudo, tra un pasto e l'altro, diventa utile per attenuare il senso di fame ed inoltre favorisce l'eliminazione dei liquidi in eccesso.
    Il sedano è anche utile, grazie al suo potere depurativo, se soffri di diabete, di gotta e di reumatismi..Se hai un attacco di dolori reumatici, prepara un frullato di sedano, bevi un bicchiere di questo sugo e vedrai che attenuerà il dolore.

  4. Il sedano come uso alimentare, lo puoi usare in numerose ricette. Ad esempio ti propongo il sedano in umido. Dovrai usare cinque o sei sedano freschi, non molto grandi. Lavali e pulisci con cura, togliendo anche i fili alle coste esterne. Taglia anche il ciuffo delle foglie superiori, quindi scotta i sedani in acqua bollente salata. Lasciali a bagno per qualche minuto, quindi scolali e asciugali. Infarina un ad uno i sedani quindi friggili in olio d'oliva bollente, mettili in una teglia, uno vicono all'altro. Successivamente ricoprili con un po' di salsa di pomodoro che avrai diluita, fai cuocere i sedani ancora per qualche minuto, almeno fino a quando il pomodoro non si sarà addensato.

Approfondimento

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

di danyteacher 26 novembre 2010
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Come sfruttare le proprietà del sedano...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Non ci sono articoli correlati per questo articolo