• Controllo utente in corso...
Guide simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come sfruttare le proprietà dell'aglio

come-sfruttare-le-proprieta-dell-aglio

Conosciamo tutto questo ortaggio dall'odore pungente, e usiamo spesso il suo bulbo, quando è ben sodo e non ha ancora emesso i suoi germogli, per preparare numerose ricette gustose. Si aggiunge in molti piatti, specialmente nei sughi e nelle carni. L'aglio però ha anche un potere curativo.

Scopri come fare
Difficoltà
  1. Infatti questo ortaggio può essere utile per curare i calli, per regolare la pressione alta, per attenuare i reumatismi e sconfiggere i vermi dei bambini.
    Per eliminare i calli sarà sufficiente versare in una scodella una cucchiaiata di olio d'oliva extravergine, quindi sbucciare tre specchi di aglio e tagliarli a pezzetti e con un cucchiaio o con una forchetta schiacciare a lungo gli spicchi al fine di ricavarne una poltiglia. Se questa dovesse essere troppo liquida si dovrà aggiungere un altro spicchio di aglio.

  2. L'ideale sarebbe compiere questa operazione in un mortaio. Una voltaottenuta la poltiglia, spalmarlo sulla parte callosa. Fasciare con unabenda elascairla per alcune ore. Quindi fare un pediluvio, asciugarebene il piede, quindi rimettere di nuovo la poltiglia. Fasciare dinuovo e lasciare in posa per un'altra ora. Quindi rifare un pediluvio econ una limetta procedere delicatamente ad asportare il callo, Se ilcallo fosse ancora duro, ripetere di nuovo un'altra applicazione dellapoltiglia fino a quando la callosità si ammorbiderà.

  3. Per ridurre i dolori reumatici è sufficiente preparare un cataplsma con l'aglio, preparato prendendo quattro spicchi d'aglio a cui togliere la pellicina, schiacciarli sopra una pezza di tela, l'ideale sarebbe una tela di lino, quindi applicare il cataplasma sulla parte dove il dolore reumatico è persisente. Coprire con una pezza di lana precedentemente scaldata o con il ferro da stiro oppure mettendo la pezza in forno a temperatura bassa, vale a dire 30 gradi per circa dieci minuti. Mantenre la pezza di lana sulla parte dolente, fino a quando la pezza non si sarà intiepidita, Ripetere più volte l'applicazione e tenendo il più possibile la pezza calda sulla zona dolente.

  4. Per distruggere i vermi dei bambini, si dovrà preparare un decotto con due spicchi di aglio cotti in un bicchiere di latte.Quindi, una volta pulito l'aglio, schiacciarlo e poi spremerlo con l'apposito apparecchio. Versare quindi il succo ottenuto nel latte caldo. Lasciare bollire per un minuto quindi addolcire con dello zucchero. Si dovranno dare due o tre cucchiai del decotto durante la giornata.

  5. Per poter abbassare la pressione arteriosa, sarà sufficiente consumare durante la giornata alcuni spicchi di aglio, sia cotto che crudo. Per evitare il cattivo odore e quindi di rovinare l'alito, si dovrà avvolgere in un'ostia mezzo spicchio d'aglio. Racchiudere l'ostia ed inghiottirla con un bel bicchiere di acqua. Quindi strofinare i denti e la lingua con delle foglie fresche di salvia.

  6. Dobbiamo inoltre ricordare che l'aglio è un ottimo disinfettante dell'apparato digestivo e quindi è molto utile il suo consumo nelle insalate, usandolo crudo, tritato o affettato.
    Si può inoltre preparare un olio all'aglio, mettendo in una bottiglia di olio d'oliva extravergine una decina di spicchi di aglio, puliti e privati della pellicina. Si lascerà in infusione l'aglio per circa 10 giorni prima di poter usare l'olio sia per condire verdure crude o cotte o per cucinare dei soffritti.

Approfondimento

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

di danyteacher 8 ottobre 2010
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Come sfruttare le proprietà dell'aglio...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Non ci sono articoli correlati per questo articolo